Open Fiber arriva a Treviso grazie ad un accordo col comune

di
Comunicato Stampa: Il piano è rendere Treviso ultraveloce, portando in tutta la città un’infrastruttura in fibra ottica che consenta velocità di connessione fino a 1 Gbps (1000 Megabit al secondo).

Questo è l’obiettivo della convenzione firmata dal Comune di Treviso e Open Fiber, la società compartecipata da Enel e Cassa depositi e prestiti, attiva anche in altri Comuni del Veneto e nel resto d’Italia.

La convenzione, firmata per Open Fiber dall’amministratore delegato Tommaso Pompei, consentirà alla città di beneficiare di una tecnologia innovativa, efficiente e sicura.

Treviso è la terza città in Veneto (dopo Venezia e Padova) in cui Open Fiber intende realizzare la sua infrastruttura di rete in fibra ultraveloce. Il piano di sviluppo dell’azienda prevede un investimento diretto di 11 milioni di euro per la copertura capillare della città, che vanno ad aggiungersi ai 70 milioni già investiti per portare la banda ultralarga a Venezia e Padova.

L’avvio dei cantieri è previsto entro il mese di agosto, e i lavori dureranno circa 18 mesi.

In totale saranno cablate 32mila unità immobiliari. Case, condomini, scuole, uffici, aziende e strutture della Pubblica Amministrazione velocizzeranno il processo di digitalizzazione, semplificando e migliorando le relazioni fra cittadini e P.A. e aumentando la produttività e la competitività delle imprese.