Open Fiber in arrivo anche a Siracusa grazie ad un accordo col comune

di
Il piano è rendere Siracusa ultraveloce, portando in tutta la città un’infrastruttura in fibra ottica che consenta velocità di connessione fino a 1 Gbps (1000 Megabit al secondo).

Questo è l’obiettivo della collaborazione tra il Comune di Siracusa e Open Fiber, la società compartecipata da Enel e Cassa depositi e prestiti, attiva anche in altri Comuni della Sicilia e nel resto d’Italia.
La convenzione presentata oggi dal sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo, e da Salvatore Nigrelli, efficiente e sicura. responsabile Network & Operations per il Sud Italia di Open Fiber, consentirà alla città di beneficiare di una tecnologia innovativa,
Siracusa è la terza città in Sicilia (dopo Palermo e Catania) in cui Open Fiber intende realizzare la sua infrastruttura di rete in fibra ultraveloce. Il piano di sviluppo dell’azienda prevede un investimento diretto di 15 milioni di euro per la copertura capillare della città. L’avvio dei cantieri è previsto per la fine di luglio, quindi i lavori dovrebbero concludersi nei primi mesi del 2019.
Una delle prime zone in cui l’azienda poserà la fibra ottica sarà l’area intorno a via Traversa Pizzuta.
In totale, attraverso circa 200 km di rete, saranno cablate 40mila unità immobiliari. Case, condomini, scuole, uffici, aziende e strutture della Pubblica Amministrazione velocizzeranno il processo di digitalizzazione, semplificando e migliorando le relazioni fra cittadini e P.A. e aumentando la produttività e la competitività delle imprese.