Ora potete ascoltare il primo album prodotto e scritto da una AI

di
Break Free potrebbe essere un normale brano di un'artista come tanti altri, per la precisione di una cantante che si chiama Taryn Southern in collaborazione con tale Amper. Non fosse che Amper altri non è che una intelligenza artificiale, sviluppata da un team di musicisti, e artefice di tutti i brani dell'ultimo album di Southern.

Taryn Southern, racconta Futurism.com, non è un volto nuovo del mondo della musica e dell'entertainment. É una cantante che su YouTube ha macinato oltre 500 milioni di visualizzazioni, con oltre 450.000 iscritti.

La novità sta tutta nel debutto di Amper, il misterioso artista che è dietro a tutti i brani di I AM AI, l'ultimo album della Southern. Amper come detto non è una persona, ma un'intelligenza artificiale che, di fatto, fa da compositore, produttore e performer con risultati niente male.

Amper –come ha raccontato a Tech Crunch Drew Silversten, già compositore nel campo delle colonne sonore, e uno degli artisti dietro al progetto– non agisce completamente in autonomia, ma è stata progettata per lavorare assieme a musicisti umani. La novità, rispetto ad altri esperimenti simili, è che che tutta la parte strumentale è effettivamente opera dell'intelligenza artificiale.

In casi precedenti, l'AI si limitava a creare una struttura grezza del brano. Stava poi agli umani rielaborare manualmente il tutto per rendere la melodia accettabile. Ma non è questo il caso di Amper che, sotto questo profilo, rappresenta un traguardo notevole per le nuove tecnologie basate sul machine learning.

In apertura potete ascoltare Break Free, il primo brano dell'album I AM IA.