Paint it Red: oggi ha inizio l’asta di beneficenza organizzata da John Ive, Bono e Marc Newson

di

Dopo due interi anni di lavoro, i prodotti realizzati per l’asta di beneficenza organizzata da John Ive, Bono e Marc Newson possono essere venduti. Oggi infatti, avrà inizio quest’iniziativa, che vedrà protagonisti oggetti di design realizzati da alcuni dei migliori esperti del settore al mondo. Attualmente, a collaborare con l’organizzazione per la lotta contro l’AIDS rappresentata dal cantante degli U2, Bono, troviamo anche Apple, che devolve parte dei proventi di una linea speciale di device, la Product Red, nelle casse dell’associazione. Questa volta però, John Ive, designer della stessa Apple e Marc Newson, altro importante rappresentante della categoria, hanno lavorato molto più a fondo, mettendo la propria opera al servizio diretto della raccolta fondi. Insieme, i due hanno curato e personalizzato oltre 40 differenti oggetti, dalle sedie alle automobili, dai prodotti della Mela alle macchine fotografiche. Da quest’asta ci si attende un ricavato pari a 2 milioni di dollari, che finanzieranno la lotta all’AIDS, alla malaria e alla tubercolosi.

In un'intervista rilasciata per l'occasione, Ive ha detto:"RED sta cambiando la vita di milioni di persone e noi siamo onorati nel contribuire ad una causa così importante e meritevole". Tra gli oggetti che la casa d'aste Sotheby's venderà per conto dell'organizzazione, troviamo una macchina fotografica Leica rifatta completamente in alluminio e che è molto simile a tantissimi altri prodotti realizzati da Ive, una scrivania di metallo elegante e sottile caratterizzato da impronte a forma di pietre sulla facciata superiore. Nonostante la raccolta di oggetti e quanto più varia possibile, si passa da una tuta d'astronauta ad un Mac Pro di nuova generazione (completamente in rosso), Ive sostiene che c'è una certa unità a guardare il tutto nel suo complesso. Tutti gli oggetti potranno essere visionati oggi fino alle 5 del pomeriggio e domani dalle 10AM all'1 PM, da Sotheby's a New York. In calce alla news potete vedere alcune foto del catalogo realizzato dai designer.FONTE: The Verge