Pandora: crollano le azioni, "merito" di Apple e di iTunes Radio?

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Il settore della radio in streaming è diventato da qualche mese molto affollato. L'ultima azienda a presentare il proprio prodotto è stata Apple con iTunes Radio, disponibile per ora solo negli Stati Uniti d'America, ma pronto per sbarcare anche nel Vecchio Continente. La discesa in campo del colosso di Cupertino però, non ha fatto altro che indebolire le concorrenti, come Pandora, che dopo il grande successo di iOS 7 e del prodotto in streaming della Mela (Tim Cook ha dichiarato 11 milioni di ascoltatori unici su iTunes Radio) ha visto calare le proprie azioni di circa il 10%. Naturalmente Pandora, che ancora non è andata oltre i confini del Nord America, deve guardarsi anche da Spotify, azienda svedese sull'onda del successo e presente da pochi mesi anche in Italia, che può vantare, a differenza del rivale, un database con circa 20 milioni di brani (Pandora ne ha "solo" un milione).