Per HP il Surface è lento e improvvisato

di

Todd Bradley, capo del settore PC di HP, non è entusiasta del nuovo tablet sfornato da Microsoft, il Surface. In un'intervista realizzata da IDG Enterprise, Bradley ha criticato non solo l'hardware del tablet, ma anche il software, Windows 8 RT, sostenendo che si tratta di una versione lenta e improvvisata, usato su un tablet eccessivamente costoso. Con queste dichiarazioni, Bradley si schiera anche contro gran parte della stampa, che ne ha parlato decisamente bene in questi giorni. Altra critica lanciata, è la scelta di limitarne la disponibilità solo ad alcuni paesi del mondo.

Parlando della propria azienda invece, il capo della divisione PC ha rilasciato due importanti dichiarazioni. Innanzitutto, qualora HP ritornasse nel mercato dei tablet nel 2013, non si rivolgerà a Microsoft per l'uso del suo sistema operativo (e si era capito!). Poi, per ciò che concerne il settore della telefonia, Bradley sostiene che la sua compagnia non tornerà in questo settore, poichè negli ultimi anni è diventato "particolarmente impegnativo".
Per HP il Surface è lento e improvvisato