Pirelli presenta Connesso: ecco il primo pneumatico intelligente

di
Il Salone di Ginevra è iniziato da poco, con molte novità nel settore dell'auto e di tutte le tecnologie che ruotano intorno ad esso. In molti si aspettavano che la tecnologia a bordo delle auto (come sistemi di guida autonoma o i computer di bordo) la facessero da padrona, ma l'annuncio di Pirelli va oltre.

La nota azienda italiana ha infatti annunciato Connesso: questo il nome commerciale del primo pneumatico intelligente, che si connette ad Internet grazie ad una serie di sensori che si interfacciano con un sistema cloud e con un'applicazione mobile. Il sistema lavora grazie alla sensoristica embedded integrata all'interno degli pneumatici Pirelli. I sensori sono in grado di monitorare e dare dei feedback su informazioni quali la pressione delle gomme o la loro temperatura e caricare il tutto nella unità di ricezione dell'automobile. Da questa i dati possono essere poi condivisi sul cloud o inviati al nostro dispositivo preferito, come può essere un semplice smartphone. Grazie ai dati raccolti dai sensori, Pirelli Connesso è anche in grado di effettuare delle stime sull'usura e sulla durata prevista residua degli pneumatici stessi, in maniera tale che l'utente sia in grado di capire quando più o meno andrebbero idealmente cambiati. Connesso è infine capace di generare degli avvisi quando ad esempio la pressione delle gomme è troppo bassa, ed ovviamente le eventuali notifiche arrivano proprio sul nostro smartphone. Che siano così fatti gli pneumatici di nuova generazione?

Pirelli presenta Connesso: ecco il primo pneumatico intelligente