Polverone della stampa finlandese sul compenso di Stephen Elop

di

Dopo l’acquisizione della divisione mobile di Nokia da parte di Microsoft, la notizia che tiene banco è relativa al compenso che Stephen Elop percepirà. L’eco mediatico dato alla vicenda è stato grande, soprattutto da parte dei media finlandesi, e dopo che la notizia di una sorta di “indagine” effettuata da parte del quotidiano Helsingin Sanomat, le discussioni si sono moltiplicate. Dopo la diffusione della notizia del compenso che il numero uno della società finlandese riceverà, pari a 18.8 milioni di dollari, il CEO ad-interim Risto Siilasmaa ha cercato di arginare il malumore diffuso, dichiarando che il “bonus” finale risulta perfettamente in linea con quello dei predecessori di Elop; proprio questa informazione, invece, non corrisponderebbe al vero, dal momento che secondo quanto appurato da Helsingin Sanomat, esaminando il rapporto SEC, il compenso destinato all’ultimo numero uno di Nokia sarebbe superiore.

Sempre secondo il quotidiano, Nokia avrebbe successivamente chiesto ad Elop di accettare una riduzione del compenso per placare l'opinione pubblica finlandese, che ha percepito la vendita della divisione mobile di Nokia come un tradimento da parte dell'ex CEO, e il compenso come il danno che va a sommarsi alla beffa. La richiesta sarebbe stata rifiutata da Elop per ragioni di carattere personale che sarebbero legate al recente divorzio dalla moglie.