Popcorn Time è stato messo offline, ma è immediatamente ritornato

di

Popcorn Time ha portato il servizio streaming tramite torrent ai web browser, rimuovendo il bisogno di scaricare ed utilizzare l’applicazione. Però, per colpa di alcuni problemi legali, esso è andato offline. 24 ore dopo, i nuovi sviluppatori hanno preso in mano il progetto e lo hanno riportato in vita.

Secondo The Verge, il “creatore” originale del sito ha attualmente solo 15 anni, mentre il nuovo proprietario ha decisamente più esperienza, avendo 35 anni.
Il sito web è andato down questo martedì ed è tornato su ieri mattina. Inizialmente, Popcorn Time sembrava volesse diventare qualcosa di genuino, raccomandando legalmente film. Ma i piani sono cambiati istantaneamente con l’arrivo del nuovo proprietario, e i servizi pirata hanno ripreso a girare ancora una volta.

Popcorn Time è in questo momento su un nuovo dominio, e senza dubbio ci saranno altri tentativi per metterlo offline. Le compagnie cinematografiche sono molto aggressive in queste situazioni, e non mancheranno delle azioni legali che protrarranno l’esito della vicenda ancora una volta.
Con l’arrivo di Netflix in Italia, poi, giustificare un servizio come quello di Popcorn Time è ancor più arduo.