Porsche sceglie Apple CarPlay e non Android Auto

di

Secondo quanto segnalato da Motor Trend, Porsche avrebbe scelto per le proprie vetture la piattaforma di Apple, CarPlay, e non quella di Google, Android Auto per la nuova 911 Carrera e 911 Carrera S in quanto il gigante del web avrebbe richiesto al produttore tedesco troppe informazioni sulle vetture.

La pubblicazione afferma che Android Auto traccia diversi aspetti dei veicoli, tra cui la velocità, la posizione della valvola a farfalla, le temperature dei fluidi ed i giri del motore, informazioni che vengono raccolte e poi reinviarle a Google. Apple CarPlay, invece, controlla solo il propulsore della vettura per accertarsi che il veicolo sia in movimento. Porsche a quanto pare non ha accettato le condizioni di Google in quanto avrebbe dovuto fornire al motore di ricerca troppe informazioni sulle proprie auto di fascia alta proprio nel bel mezzo della progettazione della Google Car.
Non è chiaro che tipo di contatti hanno avuto le due parti: ma questa notizia solleverà non poche polemiche in merito alla quantità di informazioni raccolte da Android Auto.