Qualcomm lancia il primo chip LTE compatibile con tutte le frequenze del mondo

di

La connessione LTE può risultare un problema per chi viaggia spesso e per le aziende produttrici di smartphone e tablet. Le frequenze su cui si appoggia infatti, variano da paese a paese e, almeno fino ad oggi, un device normalmente funzionante in LTE in un paese o continente, trova dei problemi a fare lo stesso in altre zone del mondo. Ecco perchè i produttori devono spesso realizzare più versioni di uno stesso prodotto, cambiando il chip per la connessione. Grazie a Qualcomm però, non ci saranno più problemi di questo tipo, visto che in queste ore è stato svelato RF360, il primo chip dotato di supporto per la rete LTE a livello globale. Ciò significa che ci si potrà connettere tranquillamente all'LTE-FDD, LTE-TDD, WCDMA, EV-DO, CDMA 1x, TD-SCDMA e GSM/EDGE e abbattere le barriere che dividevano circa 40 diverse bande LTE. Oltre alla risoluzione di questo spinoso problema, Qualcomm promette caratteristiche impressionanti per questo chip che consentirà alle aziende di realizzare prodotti più sottili e con prestazioni dell'antenna, durata della batteria e affidabilità di connessione migliori. Il componente RF360 non arriverà prima della seconda metà del 2013.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0