Qualcomm: nuovi rumor sui ritardi di produzione dello Snapdragon 810

di

Al CES di Las Vegas LG ha presentato il primo dispositivo alimentato da processore Snapdragon 810, il G Flex 2, e subito dopo la presentazione in molti hanno ipotizzato che le voci emerse in precedenza, le quali parlavano di un possibile ritardo di produzione per il chip, fossero false. Tuttavia, una relazione del Korea Times ha nuovamente tirato fuori le indiscrezioni.

Alcuni analisti di JP Morgan, infatti, hanno affermato che sia lo Snapdragon 615 che l'810 soffrono di un problema di surriscaldamento, che si accentua nell'SoC top di gamma 2014: il core Cortex-A57, infatti si surriscalderebbe troppo facilmente causando danni alle frequenze che, ovviamente, si riflettono anche sulle prestazioni dei dispositivi.
Secondo Geekbench, la causa del problema sarebbe un limite imposto al chip grafico.
Gli analisti credono che Qualcomm, ed il proprio partner produttivo TSMC, saranno costretti a ritardare la produzione del chip di un quarto, e questo lasso di tempo sarà utilizzato per riprogettare alcuni strati metallici della CPU. Ciò significa che il chip non sarà in circolazione fino al mese di Maggio, il che è abbastanza preoccupante soprattutto per Samsung ed LG, che hanno scelto il processore per i rispettivi top di gamma, il Galaxy S6 ed il G4. Tale ritardo influenzerà notevolmente l'industria degli smartphone dell'anno appena iniziato. Xiaomi, ad esempio, potrebbe optare per qualche processore MediaTek o NVIDIA, mentre Samsung sui propri Exynos 7 Octa. 
FONTE: PA
Quanto è interessante?
0