Qualcomm ci prova: chiesto il divieto di vendita per gli iPhone negli USA

di
L’ultima mossa di Qualcomm nella battaglia legale contro Apple è davvero forte. Il produttore di processori per smartphone e tablet, infatti, ha presentato una denuncia presso la US International Trade Commission (ITC) affermando che l’importazione e la vendita di alcuni modelli di iPhone negli USA sarebbe “illegale”.

A tal proposito, i legali hanno chiesto alla commissione di “vietare l’importazione di tali iPhone ed altri prodotti Apple”.

Secondo Qualcomm, i dispositivi “violano uno o più di sei brevetti detenuti da Qualcomm e che coprono tutte le tecnologie fondamentali per il loro funzionamento, oltre a rappresentare un uso illegale e scorretto delle tecnologie di Qualcomm”.

Il pool di avvocati "sta cercando una diffida per vietare la vendita di altri prodotti Apple che sono stati già importati ed ha chiesto anche lo stop alla pubblicizzazione e l’immagazzinamento delle scorte negli USA”.

In parole povere, Qualcomm punta a rendere praticamente impossibile per Apple vendere qualsiasi iPhone che ritiene abbia utilizzato la sua tecnologia senza permesso, ed è anche alla ricerca di un provvedimento ingiuntivo.

Secondo Qualcomm, i sei brevetti in questione “consentono agli smartphone di raggiungere prestazioni elevate, e massimizzare la durata della batteria”, come mostrato nell’infografica presente in calce.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
3
Qualcomm ci prova: chiesto il divieto di vendita per gli iPhone negli USA