Qualcomm punta a bloccare le vendite degli iPhone negli USA

di
L’ormai popolare diatriba tra Apple e Qualcomm potrebbe presto arricchirsi di una nuova pagina. Secondo alcune indiscrezioni pubblicate da Bloomberg, Qualcomm avrebbe intenzione di presentare presso l’ITC una richiesta volta a bloccare le importazioni degli smartphone targati Apple prodotti in Asia e diretti verso gli USA.

I motivi di tale scelta, almeno al momento, non sono noti, ma probabilmente riguardano alcuni brevetti detenuti da Qualcomm e che, secondo alcuni, non sarebbero stati pagati da Apple. Il produttore di chip, a causa del mancato pagamento dei brevetti, ha riportato un taglio di ricavi di 500 milioni di Dollari, una cifra importante per una compagnia.
La tecnologia ad oggetto dell’ultima diatriba sarebbe stata descritta come “cruciale per l’iPhone” da alcune fonti vicine alle due società, ma Apple non sarebbe d’accordo con tale descrizione e per questo sta continuando a rifiutarsi di pagare i diritti.
Non sappiamo al momento quali siano le mosse in programma da parte di Apple, che dinanzi ad una richiesta del genere potrebbe anche venire incontro alla controparte per evitare di perdere miliardi di Dollari generati dalle vendite di iPhone.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0