Quei 19$ che fanno la differenza: Nexus 7 vs. Kindle Fire

di

Quando esce un nuovo prodotto tecnologico, spesso lo si paragona con altri della sua stessa categoria, sottolineando mancanze o pregi particolari per quel che riguarda le caratteristiche tecniche. Uno degli aspetti più evidenti del tablet da 7 pollici più economico prossimamente sul mercato, il Nexus 7, ideato da Google e prodotto da Asus, è il guadagno che apporta alla casa madre. Quasi nulla. Il suo più grande rivale, il Kindle Fire di Amazon, costa 19$ in meno in fase di produzione. Potrebbe sembrare una cifra irrisoria, ma se consideriamo le milioni di unità piazzate dal Kindle Fire, gli stessi che Google e Asus sperano di raggiungere, allora la differenza dei costi non è più una sciocchezza.

Entrambe le versioni da 8GB vengono vendute a 200$. Mentre il Nexus 7 da 8GB ha un costo di manifattura pari a 159.25$, il Kindle Fire 8GB grava sulle casse di Amazon di appena 139.80$. A mettere in evidenza questi costi è la IHS iSuppli, azienda americana che effettua ricerche di mercato. Aldilà dei numeri nudi e crudi però, dal punto di vista tecnico, bisogna sottolineare le migliori performance del Nexus 7. Nonostante la minima differenza di costi a monte, il tablet di casa Google ha tutta un'altra marcia. La stessa iSupply, tramite uno dei suoi principali analisti, Andrew Rassweiller, sostiene che questa piccola differenza di costi non corrisponde ad una minima differenza nell'hardware. Entrando più nel dettaglio, il Nexus 7 dispone di un brillante display IPS da 7 pollici con tecnologia touchscreen e risoluzione da 1280x800, superando quindi la modalità HD (ma non quella full HD). Il suo costo per unità è 62$. Il Kindle di Amazon ha un display IPS non ugualmente bello, con una risoluzione di 1240x600 e con la medesima tecnologia touchscreen. Costo per unità: 59$. Il Nexus 7 dispone anche di una fotocamera frontale che il Kindle Fire non ha, altri 2.50$ di differenza. Arrivando al cuore dei due dispositivi, vediamo come qui Google e Asus hanno dotato il proprio device di un processore presente solo su uno dei maggiori rivali dell'iPad, l'Asus Transformer Pad (che costa più del doppio, 500$, e ha uno schermo da 10"). Il processore in questione è l'Nvidia Tegra 3 con CPU quad-core, che ultimamente ha subito un ribasso nel prezzo di acquisto, arrivando a costare 21$ per ogni unità. Il Fire include al suo interno un processore più modesto, un OMAP da 1ghz dual-core della Texas Instruments, venduto a 13.50$ al pezzo. "C'è da dire però", sottolinea Rassweiller "che al momento del lancio sul mercato del Kindle Fire, per Amazon non ci fu alcun guadagno. Il mercato poi è cambiato e tutti si sono adattati. I prezzi dei vari elementi hardware, come le memorie flash per lo storage, il display, la RAM sono calati e il quadro generale dei costi per le varie aziende come Amazon o Asus è differente rispetto al passato."  Dopo aver analizzato il quadro dei costi relativi all'hardware e quindi i profitti delle due aziende produttrici, Rassweiller passa a considerazioni un po' meno tecniche, sostenendo che le maggiori entrate di Google e Amazon arriveranno dalla quantità di clienti che riusciranno ad attrarre nei loro store online, e nel caso di Google, l'obiettivo è anche quello di tenere alto il nome del proprio brand, semplicemente favorendo l'uso dei servizi online legati all'azienda di Mountain View.
FONTE: Wired
Quanto è interessante?
0

Google Nexus 7

Google Nexus 7
  • Produttore: Google
  • Disponibile: 01/09/2012
  • Prezzo: 249 €
    • Caratteristiche tecniche
    • +