Renée James lascia Intel

di

Con grande sorpresa, il presidente di Intel, Renée James, ha rassegnato le dimissioni. Non sono ancora chiari i motivo dietro questa scelta, ma l’ormai ex presidente ha già trovato un altro lavoro: sembra infatti che abbia già accettato l’incarico come amministratore delegato di un’altra società.

Renée James rimarrà comunque in carica fino a gennaio, per aiutare la compagnia nella transizione. Era divenuta presidente nel 2013, insieme a Brian Krzanich, il quale aveva assunto il ruolo che era stato di Paul Otellini. L’impatto di questo cambiamento non si farà attendere, sicuramente  nella valutazione sul mercato: l’instabilità infatti, di solito abbassa il valore dei titoli di un’azienda. Per gli utenti, invece, il cambiamento dovrebbe essere abbastanza indolore, non inficerà infatti nessun prodotto sul mercato o in arrivo. L’annuncio di Renée James è accompagnato però dall’addio di altri importanti personaggi della compagnia. Arvind Sodhani ad esempio, presidente di Intel Capital, andrà in pensione a gennaio, dopo una brillante carriera di 35 anni con la società. 

FONTE: fudzilla
Quanto è interessante?
0