Reuters: iPhone è fuori tendenza nel mercato asiatico

di

Nel segmento degli smartphone, l’Asia si sta sempre più affermando, non a caso i produttori stanno investendo tanto in Cina e, tra i nomi più importanti, l’ultima ad aver scommesso è stata Apple, che ha recentemente avviato le vendite del suo iPhone 5 in Cina, incontrando anche nuovi vertici cinesi con l’obiettivo di stringere ulteriori rapporti commerciali per il futuro. Nonostante ciò, l’agenzia Reuters afferma che la tendenza ad avere un melafonino per essere alla moda, è in netto calo. Facendo un’analisi degli ultimi dati divulgati da Reuters, nel mese di gennaio dello scorso anno, un iPhone possedeva una quota di mercato pari al 72% a Singapore, mentre in questo momento, a circa un anno dei distanza, la percentuale è scesa al 50%, a causa, affermano, della continua crescita del sistema operativo Android. Secondo la fonte, tale discesa sarebbe da attribuire prevalentemente ai dispositivi Samsung, in particolari i modelli Galaxy Note e Galaxy Note 2 che starebbero spopolando nel continente asiatico.

Il robottino verde sembra quindi sempre più ricercato in Asia, e tanti produttori, nel corso di questi anni, sono riusciti a farsi notare e a rosicchiare market share ad Apple con molti nuovi dispositivi, approdando in paesi dove la tendenza ha seguito il suo corso grazie ad una politica di prezzi estremamente aggressiva. Cupertino, secondo molti, dovrebbe iniziare a valutare seriamente la possibilità di tirare fuori dal cilindro qualcosa di veramente e realmente nuovo, qualcosa che innovi... nuovamente.