Ricercatori della Aalto University mettono a dieta gli smartphone, aumentando drasticamente la durata della batteria

di

I modelli Asha di Nokia utilizzano un sistema di compressione del browser web per ridurre il costo in dati ed il consumo di batteria, cosa abbastanza apprezzata nel mondo tecnologico. Adesso anche i vicini dei Finlandesi, per precisione i ricercatori della Aalto University, mostrano un loro medoto di risparmio energetico, ma utilizzando tecniche totalmente differenti.

Utilizzando un proxy di reta per smistare il traffico "a spruzzi", piuttosto dell'utilizzo di un bit rate costante, e forzando lo smartphone ad andare in modalità stand-by tra una raffica di dati e l'altra, i ricercatori affermano di poter ridurre i consumi energetici delle connessioni 3G del 74% circa. Beh, niente male, fa piacere vedere il mondo tecnologico sforzarsi per farci risparmiare qualcosa in termini economici e di batteria, ma finchè avremo le nostre amate prese di corrente siamo al sicuro, aspettando soluzioni alternative capaci di pochi girotondi per mantenere i nostri device in vita un pò più a lungo, per la nostra gioia.
FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0