MWC 2015

Samsung annuncia Pay, il nuovo sistema di pagamento mobile per combattere Apple Pay

di

Come volevasi dimostrare, anche Samsung ieri ha annunciato il suo servizio di pagamento mobile, denominato in maniera molto poco originale Samsung Pay. La sfida ad Apple e al suo Apple Pay è stata dunque lanciata. Anche Google poche ore fa ha annunciato un prodotto di questo tipo, Android Pay, ma Mountain View ha preferito lavorare su una piattaforma che metterà a disposizione delle aziende. Con Samsung ed Apple parliamo di servizi pronti all’uso.

Il colosso coreano quindi, insieme ai nuovi Galaxy S6 ed S6 Edge ha annunciato Pay. Come funziona? Samsung Pay supporta la tecnologia NFC ma anche quella nota come MST (Magnetic Secure Transmission). Gli smartphone Samsung potranno essere utilizzati, in questo modo, per pagare in tutti gli esercizi commerciali dotati di pos tradizionali o contactless. Un’app all’interno degli ultimi Galaxy permetterà di registrare localmente le informazioni delle carte di credito, a esclusione del numero di conto: per sbloccarne l’utilizzo sarà necessario identificarsi appoggiando l’indice sul sensore di impronte digitali dello smartphone. Ricordiamo che i nuovi Galaxy presentati ieri sono dotati di una sorta di Touch ID già visto su iPhone e iPad. Basterà il contatto con il tasto home per far lavorare il sensore. Samsung Pay nasce grazie all’acquisizione da parte dei coreani della startup LoopPay, di cui abbiamo dato notizia nei giorni scorsi. Inoltre, anche partner importanti come Mastercard e Visa hanno contribuito alla buona riuscita del progetto. Il sistema sarà pienamente funzionante a partire da questa estate inizialmente negli Stati Uniti d’America e in Corea del Sud. Una nuova battaglia tecnologica è appena iniziata.
FONTE: CNET
Quanto è interessante?
0