Samsung: brevettato un display trasparente

di

Samsung ha recentemente brevettato quello che sarebbe un sogno per moltissimi appassionati di tecnologia: lo schermo trasparente con funzioni abilitate sia sulla parte frontale che su quella posteriore. Toccando lo schermo da dietro infatti, almeno in base a quanto viene spiegato nei progetti, l’utente può aprire una cartella senza che il dito blocchi parte dello schermo. Utilizzando ancora la parte posteriore del display, gli utenti possono visualizzare un menù nascosto o una foto nascosta. I video possono essere controllati utilizzando il touchscreen posteriore e le immagini sovrapposte essere separate più facilmente utilizzando lo schermo anteriore e posteriore insieme.

L'uso "funzionale" del retro di uno smartphone è stato introdotto da LG con il nuovo G2, visto che la cover posteriore, dotata anche di funzione auto-riparante, è provvista di un pulsante per regolare il volume, proprio sotto la fotocamera. L'HTC One Max invece, dispone di un sensore per il riconoscimento delle impronte digitali sul retro, mentre il prossimo OPPO N1, in arrivo il 10 dicembre, è dotato di un pannello a sfioramento nella parte superiore della cover posteriore. Ciò faciliterebbe, e non di poco, l'utilizzo del dispositivo, nonostante i 5,8 pollici di grandezza. Naturalmente è difficile prevedere l'introduzione di una innovazione del genere sui prodotto Samsung. Di sicuro con l'attuale "moda" dei display flessibili, ci vorrà del tempo prima che una tecnologia del genere debutti in maniera completa su uno smartphone o tablet.
Samsung: brevettato un display trasparente