Samsung Galaxy Note: hands on

di

I tablet possono inserirsi a metà strada tra un PC e un notebook, ma secondo Samsung c'è ancora spazio per un ulteriore segmento di mercato a metà tra i tablet e gli smartphone: Samsung Galaxy Note concretizza tale pensiero. Il terminale di Samsung appare un po' grande come smartphone e un po' piccolo come tablet, ma il suo dispaly da 5,3 pollici è sufficientemente ampio da poter essere usato come un piccolo blocco note. Prendere appunti diverrebbe così divertente e veloce e si potrebbero allegare ad essi file audio od anche foto e immagini. Il pennino in dotazione però risulta un po' troppo scivoloso sullo schermo lucido del dispositivo, e non così preciso come Samsung declama, forse ci vuole un po' di abitudine. Android 2.3 sembra gestito bene e integrato bene con l'interfaccia pensata non solo per le dita ma anche per S Pen, tuttavia Gingerbread non è molto idoneo verso l'uso più professionale a cui magari il Galaxy Note è destinato.

FONTE: Engadget
Samsung Galaxy Note: hands on