Samsung ha perso un terzo del mercato in Cina nel 2014

di

Il 2014 non sarà certo ricordato dai vertici di Samsung come il migliore degli anni, soprattutto in Cina, un mercato in cui i produttori locali hanno praticamente rosicchiato quote a destra e manca. Secondo un nuovo rapporto diffuso da CCID Consulting, la società di ricerca e consulenza più importante della Cina, nel corso del 2014 Samsung avrebbe perso nel paese asiatico il 31,5% della propria quota nel settore degli smartphone.

Nel Gennaio 2014, infatti, Samsung deteneva il 20% del mercato, una percentuale scesa al 13,7% nel mese di Ottobre. La “colpa” di questo calo è di due società su tutte: Xiaomi ed Apple.
Dei numeri di Xiaomi abbiamo a lungo parlato nelle scorse settimane: l'azienda si sta dimostrando uno dei produttori più solidi del mercato ed a giudicare dalle parole dell'ex Google Hugo Barra nel giro di un paio d'anni potrebbe esordire anche a livello internazionale.
Ancora più sorprendente è il successo ottenuto da Apple in Cina: gli iPhone hanno fatto registrare dati di vendita quasi inaspettati.
Un analista del settore ha affermato che uno dei motivi che ha provocato questo crollo di Samsung in Cina è rappresentato dall'incapacità della società di innovare ed adattarsi all'evoluzione del mercato. 
FONTE: PA
Quanto è interessante?
0