Samsung: il lancio del primo dispositivo Tizen potrebbe essere rimandato?

di

Samsung terrà un evento basato sul sistema operativo mobile Tizen il prossimo 23 febbraio. I dirigenti del colosso coreano mostreranno come procede lo sviluppo del software, ma in base a quanto riferito da un rapporto proveniente dall'Indonesia potremmo vedere il primo dispositivo dotato di suddetto sistema operativo non prima della fine di marzo. Secondo le anonime fonti NTT Docomo, carrier giapponese, avrebbe deciso di rimandare il lancio dello smartphone Tizen per problemi legati al processore, ma non di natura tecnica.

A quanto pare il primo device Tizen doveva essere dotato di chip Qualcomm Snapdragon 800. Il produttore hardware asiatico però, oltre ad essere uno dei principali rivali di Samsung nello sviluppo e nella realizzazione di processori mobili non risulta essere membro della "Tizen Association" (consorzio industriale dedicato al supporto e alla formazione della piattaforma Tizen, di cui fa parte proprio Samsung insieme a tante altre compagnie, come Intel, Huawei e NTT Docomo). Dunque il dispositivo con chip Snapdragon 800 "non s'ha da fare". Purtroppo per Samsung però, solo Qualcomm può garantire un processore mobile dotato di modem LTE, caratteristica essenziale perchè i carrier di tutto il mondo supportino Tizen. Come rimediare a questa situazione di stallo? Affidandosi ad un altro produttore di chip mobili, ossia Intel, che nei prossimi mesi farà debuttare il processore Merrifield dotato di modem LTE. E' notizia di questi giorni che Intel potrebbe lasciare il settore mobile nel 2015, ma se Tizen riuscisse a decollare il ritiro potrebbe essere annullato. Questo nuovo SoC dovrebbe essere svelato al Mobile World Congress di febbraio e sarà disponibile dal mese di marzo. Non ci resta che attendere qualche settimana per saperne di più su questa intrigata questione.FONTE: PhoneArena