Samsung investe in un'altra compagnia che punta sulla realtà virtuale

di

Samsung è stata da subito particolarmente interessata al mercato dei visori di realtà virtuale. Dopo il tentativo fatto con il proprio Gear VR, sfruttando la popolarità dei propri smartphone Galaxy, Samsung ha deciso di guardarsi intorno e vedere quali tecnologie potrebbero risultare interessanti.

Proprio per questo non desta stupore che Samsung Ventures abbia investito un importo non specificato in FOVE, una società che sta raccogliendo fondi su Kickstarter per produrre il proprio visore VR. Il device ha già raccolto quasi il doppio del suo obiettivo, 250.000 dollari, arrivando oramai a mezzo milione. Ma in cosa differisce questo prodotto dagli altri sul mercato? L’eye-tracking presente all’interno, che rivela i movimenti oculari e modifica l’immagine per seguire lo sguardo del giocatore. Tale funzionalità, migliorerebbe incredibilmente l’immedesimazione del soggetto nella scena ed eliminerebbe quasi completamente il motion sickness. Inoltre, l’utilizzo di tale tecnologia, consentirebbe una minore richiesta di potenza per il visore, consentendo l’utilizzo dello stesso anche con macchine non troppo performanti. Grazie al tracciamento dello sguardo, infatti, il FOVE si occupa di ottenere il massimo impatto grafico nel punto che viene messo a fuoco dagli occhi dell’utente, tralasciando le zone periferiche che non sono osservate in quel momento. Proprio l’utilizzo di tale tecnologia sembra aver mosso l’interesse di Samsung verso il visore, anche se al momento non esiste nessun tipo di partnership ufficiale fra le due società. 

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0