Samsung non perde la fiducia dei suoi utenti dopo il Galaxy Note 7, il sondaggio

di
Il 2016 è stato un anno a doppia faccia per Samsung, iniziato con il successo strepitoso dei Galaxy S7 Edge e S7, poi finito con il fallimento colossale del Galaxy Note 7, ritirato dal mercato poiché potenzialmente pericoloso.

Dopo questo disastro, avvenuto fra settembre e ottobre, il colosso coreano si è sentito in debito con i propri utenti, tanto che il CEO ha acquistato una pagina sui principali quotidiani americani per scusarsi pubblicamente, inoltre ha pensato a nuove promozioni per rilanciare la serie S e non perdere del tutto la fiducia del pubblico. Secondo un sondaggio Reuters/Ipsos, l’azienda sembra sia riuscita a limitare i danni d’immagine: la maggior parte degli intervistati ha dichiarato di non avere problemi ad acquistare nuovi prodotti a marchio Samsung.

Per lo “studio” sono stati presi in esame 2.375 utenti che già possiedono Samsung, il cui 91% si è detto pronto a comprare un nuovo dispositivo del brand. Alta fedeltà al regno, dunque, quasi del tutto simile a quella degli utenti iPhone, pronti a rimanere con Apple nel 92% dei casi. Se i margini di crescita, in un mercato sempre più caratterizzato dai produttori cinesi, sembra un’utopia, Samsung dovrebbe almeno conservare lo zoccolo duro dei suoi utenti, pronto ad accogliere il nuovo Galaxy S8 a febbraio.