Samsung sarebbe pronta a vendere i Galaxy Note 7 ricondizionati

di
Ora che Samsung ha finalmente stabilito la causa per cui il Galaxy Note 7 esplode, emerge una nuova indiscrezione sul futuro dello smartphone. Secondo quanto emerso dal sito coreano Hankyung, la società avrebbe intenzione di vendere delle versioni ricondizionate del phablet.

Questa variante rinnovata includerà una batteria più piccola, ma a quanto pare non sarà disponibile nei mercati importanti, ma solo in quelli in via di sviluppo, come India o Vietnam. Secondo il rapporto, Samsung ha circa 2,5 milioni di Galaxy Note 7 ancora disponibili, e 20.000 dispositivi utilizzati per determinare la causa del problema.
Questa presunta nuova versione del phablet dovrebbe avere una batteria con capacità tra i 3.000 ed i 3.200 mAh, nettamente inferiore rispetto agli iniziali 3.500 mAh.

FONTE: Engadget Quanto è interessante?
0
Segnala Notizia Segnala Errori Vai ai commenti