Samsung svela il chip Exynos 9 Series 8895: veloce, efficiente e con LTE Gigabit

di
Apple ha sorpreso tutti con le prestazioni del processore A10 Fusion di iPhone 7, Samsung però non è rimasta certo a guardare. La società ha presentato il nuovo chip Exynos 9 Series 8895, più performante del 27% rispetto al suo predecessore e più efficiente in termini di energia del 40%.

Sulla carta, un vero e proprio trionfo di tecnica e ingegneria, che diventa ancor più portentoso vista la compatibilità con le reti LTE Gigabit, che offrono velocità da brivido in mobilità. Il chip è stato realizzato con il processo a 10nm, Samsung si è dunque dimostrata capace di rimanere al passo con Qualcomm, che proprio di recente è passata dai 14nm ai 10 (ad esempio con il chip Snapdragon 835, che sarà sui migliori smartphone del 2017). Tornando al nuovo Exynos 9 Series 8895, al suo interno troviamo una struttura a otto core, la GPU inclusa quasi certamente sarà in grado di gestire la realtà virtuale in 4K. Samsung afferma anche che la CPU è in grado di registrare video fino a 120 fps in 4K, in camere con risoluzione fino a 28 megapixel.

È pronta a supportare anche la doppia camera su smartphone, insomma iPhone 7 Plus dovrebbe iniziare a tremare. Dal punto di vista dell’LTE, la velocità arriva a 1 Gbps in download e a 150 Mbps in upload, ovviamente su reti compatibili. Il chip è già in fase di produzione di massa, ci sono ottime possibilità che venga implementato sul nuovo Galaxy S8, che verrà presentato il prossimo mese. Ricordiamo che Samsung solitamente monta i chip Exynos soltanto in Asia, mentre negli USA e in Europa si affida ai Qualcomm Snapdragon.