Samsung ufficializza il Galaxy Beam 2

di

All’inizio del 2012 Samsung annunciò lo smartphone Galaxy Beam. Tale dispositivo, sebbene non eccellente nel campo delle specifiche tecniche, presentava una tecnologia che nessun altro telefono aveva: un mini-proiettore incorporato. Il colosso coreano però, ha pagato lo scarso livello tecnico di un prodotto non proprio perfetto e il Galaxy Beam è finito subito nel dimenticatoio. Dopo due anni però, gli asiatici hanno voluto ritentare ed ecco comparire sul sito ufficiale cinese Samsung il Galaxy Beam 2.

Il nuovo modello supporta la proiezione delle immagini in formato WVGA, la correzione del colore di sfondo e una serie di applicazioni native ad-hoc per personalizzare l’esperienza visiva del proiettore. Realizzato interamente in metallo, il Beam 2 presenta un display TFT da 4.66 pollici WVGA, un processore quad-core da 1.2 GHz, 1GB di RAM, memoria interna espandibile via Micro-SD fino a 64 GB, fotocamera posteriore da 5 megapixel, batteria da 2600 mAh e sistema operativo Android 4.2 Jelly Bean. Inizialmente il terminale verrà commercializzato nel mercato cinese via China Mobile, ma sicuramente nei prossimi mesi potremo vederlo all’opera anche dalle nostre parti. Date uno sguardo alle immagini in calce per farvene un’idea più precisa.

Samsung ufficializza il Galaxy Beam 2