Samsung ha un'esclusiva temporale sullo Snapdragon 835

di
Secondo un nuovo rapporto proveniente da Forbes, Samsung avrebbe una sorta di accordo di esclusiva con Qualcomm per lo Snapdragon 835, il processore top di gamma 2017 che, ovviamente, vedremo anche all’opera in altri dispositivi di punta dell’anno.

Il sito riferisce che il produttore coreano avrebbe, di fatto, costretto i concorrenti, ad utilizzare il vecchio Snapdragon 821 almeno fino all’uscita del Galaxy S8, in quanto si sarebbe assicurata tutte le unità iniziali del processore, in modo tale da poter soddisfare la domanda iniziale per il dispositivo, che si preannuncia essere piuttosto alta, soprattutto dopo il fiasco registrato con il Galaxy Note 7.
Al momento tuttavia è difficile giudicare lo Snapdragon 835, dal momento che ancora non abbiamo avuto modo di poterlo vedere all’opera in nessun dispositivo.
E’ anche interessante notare come sia cambiata la posizione di Samsung nei confronti del chip Qualcomm: due anni fa il colosso coreano ha letteralmente evitato lo Snapdragon 810 negli smartphone della gamma Galaxy S, mentre lo scorso anno ha utilizzato lo Snapdragon 820. Forbes ipotizza che l’accordo stretto con Qualcomm sia una sorta di esclusiva temporale che permette a Samsung di godere in anticipo delle potenzialità del processore.

FONTE: The Verge