Samsung usa le parole di Jobs contro Android in tribunale

di

Tutti coloro che hanno seguito Steve Jobs durante i suoi ultimi anni di vita sono a conoscenza di come il fondatore e guru di Apple la pensava su Android, che secondo lui era un sistema operativo rubato. Nella giornata di ieri la Corte Distrettuale degli Stati Uniti è stata teatro di una vera e propria guerra di citazioni, visto che Samsung ha usato in tribunale alcune dichiarazioni pubbliche, e riportate anche sulla biografia, del compianto CEO poiché secondo i sudcoreani queste fanno capire quale sia l'unico scopo di Apple: distruggere Android.

"Passerò il mio ultimo respiro, se necessario, e spenderò ogni singolo centesimo dei 40 miliardi di dollari di Apple per porre rimedio a questo torto. Ho intenzione di distruggere Android, perché è un prodotto rubato. Sono disposto ad andare in guerra termonucleare per questo" e "Non voglio i vostri soldi. Se mi offrite 5 miliardi di dollari non li voglio. Ho un sacco di soldi. L'unica cosa che voglio è che smettiate di utilizzare le nostre idee in Android" sono le frasi utilizzate. Apple però non c'è stata ed ha affermato che le citazioni non erano pertinenti ed erano un modo per distogliere l'attenzione dal processo. Il giudice si è detto d'accordo e non ha accettato la tesi.