Secondary Ticketing: la GdF nelle sedi di Live Nation e VivoConcerti

di
A quanto pare il nuovo servizio mandato in onda ieri sera da Le Iene ha avuto l’effetto sperato dagli utenti. La Guardia di Finanza di Milano, infatti, proprio mentre vi stiamo scrivendo, sta effettuando delle perquisizioni presso le sedi di Live Nation e Vivoconcerti.

La notizia è stata battuta dall’ANSA, secondo cui la perquisizione è stata disposta dal pubblico ministero Adriano Scudieri e fonda le proprie radici nell’inchiesta avviata dopo la denuncia presentata dal promoter di Barley Arts, Claudio Trotta, a seguito dell’improvvisa scomparsa dei biglietti per la data milanese di Bruce Springsteen, salvo poi ricomparire nei mercati secondari a prezzi gonfiati.
Live Nation già la scorsa settimana era finita nel mirino degli utenti ed artisti dopo il servizio di Matteo Viviani, che ieri sera ha mostrato come nel sistema potrebbero rientrare anche altri promoter, come Indipendente Concerti (sotto la vecchia gestione) ed, appunto, Vivo Concerti. Le Fiamme Gialle probabilmente acquisiranno quanto più materiale possibile per mettere il PM nelle condizioni di fare chiarezza su quello che si è rivelato essere un vero e proprio sistema.