Secondo gli analisti verranno prodotti 59 milioni di iPhone 5 quest'anno

di

Secondo l'analista Mark Moskowitz di J.P.Morgan, Apple sarà in grado di fornire tante unità di iPhone 5 quante ne prevedono le stime di vendita. In un rapporto odierno, l'analista ha detto che la sua società si aspetta l'annuncio dello smartphone di prossima generazione da parte di Apple a settembre, per poi proseguire con la commercializzazione in tutto il mondo di un alto numero di device in ottobre. Nonostante le preoccupazioni per i vincoli di fornitura del display e dell'hardware esterno, il team asiatico di JP Morgan non prevede alcuna difficoltà per Apple nello spingere le vendite in maniera forte verso la fine dell'anno.

Anche ammettendo i problemi di approvvigionamento infatti, Cupertino prevede di produrre 20 milioni di unità di iPhone 5 nel trimestre di settembre. Se le rampe di produzione poi venissero spinte maggiormente, la Apple raggiungerebbe 39,5 milioni di unità nell'ultimo trimestre del 2012 e 37,8 milioni nel primo quarto del 2013. Nel complesso le spedizioni dell'iPhone 5 potrebbero rappresentare il 50-60% di tutte le spedizioni di iPhone nel corso dei due trimestri dopo il lancio. Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche del nuovo device di casa Apple, JP Morgan si aspetta un aggiornamento rivoluzionario per l'iPhone 5, con un corpo più sottile, uno schermo più grande e il supporto alla connettività LTE. E che dire del Mini iPad? JP Morgan pensa che la data di uscita del nuovo presunto tablet sia fissata per il 2013, anche se molte sono le indicazioni per una presentazione anticipata alla fine dell'anno. Se così fosse, Apple rafforzerebbe la sua posizione dominante nell'ambito tablet, visto che attualmente non esiste alcun concorrente in grado di impensierirla.
FONTE: CNET
Quanto è interessante?
0