Sex Toy Smart: stop alla raccolta dei dati intimi degli utenti

di
Standard Innovation, azienda che produce il sex toy We-Vibe, è stata costretta a cancellare i dati raccolti sugli utenti dopo una class action portata avanti da due agguerrite clienti.

L’accordo stretto tra le parti porterà alla creazione di un fondo da 3,75 milioni di Dollari che prevede un risarcimento per un massimo di 10.000 Dollari per tutti gli acquirenti che hanno utilizzato la companion app We-Connect e di 199 Dollari per coloro che hanno semplicemente usato il prodotto.
L’aspetto più importante è rappresentato dal fatto che l’azienda ha deciso di interrompere la raccolta di informazioni sensibili ed eliminare quelli raccolti fino ad ora, salvati su un server in Canada.
Standard Innovation ha posto la questione della privacy, affermando come tutti gli accessori intelligenti raccolgano informazioni riservate degli utenti anche a loro insaputa. We-Vibe e We-Connect, in questo caso non facevano altro che inviare dati alla società per migliorare il prodotto e la diagnostica, ma gli utenti non erano stati avvisati.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0