Si prevedono tempi difficili per il Jailbreak di iOS7

di

Planetbeing, uno degli hacker che fa parte del team degli Evad3rs che ha sviluppato il tool per il Jailbreak di iOS6, ha dichiarato che con ogni probabilità il futuro sistema operativo di Apple, iOS7 sarà molto più difficile da violare, e il lavoro da fare sarà tanto. Il noto hacker in questi giorni sta rispondendo alle domande di molti utenti e, alcune di queste, inevitabilmente, riguardano i futuri Jailbreak dei dispositivi Apple;

a una domanda riguardante al pensiero di Planetbeing sul futuro dello sblocco, basandosi anche sulle tempistiche di rilascio e sul lavoro svolto con Evasi0n, ha così risposto: "È difficile da dire. Apple ha corretto con successo le vulnerabilità in iOS6. Con questo Jailbreak, siamo riusciti ad attaccare il sistema in ambiente userland, il quale aveva ancora diverse vulnerabilità, mentre in passato sono state sfruttate falle presenti nel filesystem. In questo caso la falla era nel kernel. Ora le vulnerabilità tendono ad essere difficili da trovare, quindi è probabile che il prossimo Jailbreak sarà più duro da realizzare. Detto questo, abbiamo alcune falle da sfruttare, ma le terremo da parte per poterle sfruttare nel momento più opportuno. Al momento però non possiamo stabilire quanto tempo ci occorrerà di preciso per il futuro Jailbreak. Il fatto che con il passare del tempo l'operazione divenisse sempre più difficile era preventivabile ma, come si può notare dalla risposta di Planetbeing, i prossimi Jailbreak saranno ancora realizzabili.