SK Hynix sborserà 38 miliardi di dollari per aprire nuovi impianti in Sud Corea

di
INFORMAZIONI SCHEDA

SK Hynix, il secondo produttore al mondo di memorie, pagherà circa 38 miliardi di dollari per commissionare due nuove fabbriche in Sud Corea, precisamente ad Icheon e a Cheongju City. Gli impianti serviranno per la produzione di massa di nuove memorie DRAM, la quale comincerà proprio nel quarto corrente.

Altre due fabbriche sono in programma entro il 2024, e costeranno altri 31 miliardi di dollari.
Gli investimenti non dovrebbe minare la stabilità economica della società, anche se tanto dipenderà anche da come SK Hynix giocherà le sue carte.
Costruire impianti di produzioni moderni è vitale per competere con società quali Samsung, Micron e Toshiba
Questa decisione matura dopo la scarcerazione di Chey Tae-Won, presidente dell'SK Group di cui anche SK Hynix fa parte. Chey era stato imprigionato per essere giudicato colpevole dell'appropriamento indebito di 46,5 miliardi di dollari a danno di due compagnie del gruppo SK. Con il ritorno del presidente e il conseguente investimento, SK Hynix guadagnerà sicuramente una quota di mercato più ampia.

L'azienda conta anche di iniziare a confezionare SSD ultra veloci a partire da questo ottobre. L'SK Hynix PC300 è il nuovo prodotto basato sugli SSD M.2, con capacità 512GB e specifica Non-Volatile Memory Express (NVMe), simile a quello a immesso sul mercato da Samsung ad aprile. Quest'ultima è stata quindi più veloce, ma SK Hynix è comunque arrivata prima di Toshiba che produrrà qualcosa di simile solo a fine 2015.

Altre voci dicono che l'azienda sta preparando le nuove memorie HBM di seconda generazione (HBM2). Evidendemente le eDRAM e le 3D XPoint di Intel fanno paura.

SK Hynix sborserà 38 miliardi di dollari per aprire nuovi impianti in Sud Corea