Sky TV cresce in Italia: +2% nell'ultimo trimestre

di
INFORMAZIONI SCHEDA
Il gruppo Sky PLC nella giornata di ieri ha diffuso i risultati finanziari relativi al terzo trimestre dell’anno, concluso il 30 Settembre, ed ha approfittato dell’occasione per fare il punto sulla situazione abbonati nel nostro paese.

Nella fattispecie, nel documento, visualizzabile sul sito ufficiale, si legge che le filiali di Regno Unito, Irlanda, Germania, Austria ed Italia, insieme hanno generato 3,296 miliardi di Sterline di entrate, circa 3,7 miliardi di Euro, in aumento del 5% rispetto allo stesso periodo del 2016.

La parte interessante per il nostro mercato è quello che riguarda l’aumento del 2% delle entrate, con l’EBITDA (Earning Before Interest, Taxes, Depreciation and Amortization) aumentato dell’8% a 107 milioni di Sterline, il più alto degli ultimi cinque anni. Il tutto anche grazie alla crescita del settore pubblicitario, che rappresenta la prima fonte di guadagno.

Resta invece stabile nel complesso il numero di abbonati, a 4,78 milioni di utenti, nelle cinque nazioni.

I canali più seguiti in Italia sono quelli dell’intrattenimento, che rappresentano il 68% dell’audience, anche grazie alle produzioni originali come X Factor, che nelle prime due puntate ha superato quota 1,3 milioni di spettatori, ma nel documento si sottolineano anche le ottime performance di Sky Sport con Moto GP e Formula 1, oltre che del servizio Go Plus, utilizzato quotidianamente da 700 mila abbonati.

Sky ha annunciato che aumenterà del 25% gli investimenti nelle produzioni originali, ed entro Natale lancerà in Italia Sky Q, il nuovo decoder pronto per l’Ultra HD.

FONTE: SkyGroup
Quanto è interessante?
1