Skype detiene un terzo delle chiamate telefoniche globali

di

Un recente studio statistico realizzato dalla società TeleGeography evidenzia il successo che il popolarissimo client VoIP recentemente divenuto proprietà di Microsoft, Skype, sta progressivamente ottenendo nel campo delle telefonate. Stando ai dati diffusi, nel 2012 un terzo del traffico telefonico internazionale globale sarebbe passato attraverso il noto software: trattasi di un dato sorprendente, se si prende in considerazione il fatto che il restante 66% è costituito dall’insieme dei provider telefonici mondiali. Nel suo insieme, il traffico telefonico globale ha fatto registrare una crescita di circa il 5% rispetto al 2011, raggiungendo quota 490 miliardi di minuti, cifra alla quale Skype ha contribuito con circa 167 milioni di minuti. Il volume di tale fenomeno va di pari passo con la progressiva diffusione della connettività, sia essa azienda che domestica, oltre alla natura, ovviamente, economica del servizio. Nonostante le chiamate tra utenti Skype siano gratuite, un ruolo fondamentale è giocato dalla tariffe che la società applica per effettuare chiamate tradizionali.

 L'analista Stephan Backert di TeleGeography ha affermato che "la pressione sui carrier tradizionali continuerà a crescere, anche perché se è vero che Skype è l'applicazione vocale più conosciuta, non è certo l'unica. Google (Talk and Voice), WeChat (Weixin), Viber, Nimbuzz, Line, e KakaoTalk stanno diventando molto popolari, senza contare che anche Facebook ha recentemente aggiunto funzionalità in tal senso". Dall'analisi si rileva, inoltre che il 40% delle chiamate internazionali effettuate tramite Skype sono videochiamato, che assumono una notevole importanza nel caso di comunicazioni tra persone lontane, cosa che la maggior parte dei carrier non può offrire in maniera così semplice.
Skype detiene un terzo delle chiamate telefoniche globali