Skype tranquillizza tutti sul fronte intercettazioni

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Nelle ultime settimane, conseguentemente all’acquisto della società da parte di Microsoft, si sono fatte sempre più insistenti le voci secondo cui, con i recenti cambi all’infrastruttura, sia aumentata la possibilità di intercettare le comunicazione sulla rete Skype; quest’ultima, con un lungo e dettagliato post pubblicato sul blog ufficiale del servizio, conferma il rispetto per la sicurezza e la privacy degli utenti, allontanando i timori che avevano circondato il servizio nelle ultime ore, relativamente alla presunta facilità d’intercettazione. Ricordiamo che Microsoft qualche mese fa ha iniziato a sostituire i supernodi P2P con server Linux posizionati all’interno dei suoi data center: la sua nuova architettura, non più peer-to-peer, ha insospettito notevolmente gli esperti di sicurezza, secondo i quali il cambiamento sarebbe stato imposto dalle forze di polizia e dai governi dei paesi che avrebbero chiesto di accedere alle comunicazioni tra gli utenti del popolare client VoIP.