Snapchat presenta la richiesta per la quotazione in borsa

di
INFORMAZIONI SCHEDA
Dopo settimane di indiscrezioni, finalmente è arrivata la conferma ufficiale: Snap inc., la società che controlla Snapchat, ha formalmente presentato la richiesta per l’offerta pubblica iniziale. La notizia è stata riportata da Bloomberg, secondo cui la compagnia starebbe cercando di raccogliere una cifra vicina ai 4 miliardi di Dollari.

In questo modo il valore della compagnia si aggirerà tra i 25 ed i 35 miliardi di dollari. Nella richiesta privata, Snap indica un fatturato al di sotto del miliardo di Dollari, in linea con le aspettative degli investitori ed analisti. L’IPO, precisa Reuters, potrebbe avvenire già nel mese di Marzo 2017.
Questa mossa rappresenta un punto critico per la storia di Snapchat, che apre le porte ad una quantità ingente di capitale esterno, che potrebbe risultare decisivo per permettere alla compagnia di poter competere con Facebook, Google ed alti gigante nel settore della mobilità e messaggistica istantanea.
L’IPO dovrebbe avere un valore di circa 18 miliardi di Dollari, ma è chiaro che un’offerta pubblica iniziale di maggior successo potrebbe permettere a Snapchat di superare tale cifra. Evan Spiegel, l’amministratore delegato di Snapchat, ha già volte respinto le offerte di colossi come Facebook, che è stata la compagnia più vicina all’acquisto. Secondo molti si è trattata di una scelta rischiosa, ma solo l’andamento in borsa darà ragione o torto al CEO, che passerà alla storia come uno dei pochi ad aver rifiutato i soldi di Mark Zuckerberg.