Snowden contro il Face ID di iPhone X: sarà abusato

di
Immediato, dopo la presentazione del nuovo iPhone X con riconoscimento facciale attraverso la tecnologia Face ID, è arrivato il commento di Edward Snowden, l’ex tecnico della NSA che ha svelato qualche anno fa il complesso sistema di sorveglianza dell’agenzia americana.

Secondo lo stesso, lo smartphone che celebra i dieci anni dal lancio del primo iPhone, “ha un design robusto, che però rende troppo comune lo scanner per il riconoscimento facciale, che rappresenta una tecnologia che sicuramente sarà abusata”. Il commento è arrivato attraverso il proprio account ufficiale Twitter.

Molte testate giornalistiche specializzate nelle ultime ore hanno pubblicato hands on e focus sul Face ID, che secondo CNET rappresenterebbe una delle preoccupazioni principali delle associazioni a difesa della privacy. Secondo molti, questa tecnologia potrebbe essere si utilizzata per il riconoscimento dei terroristi, ma anche per sistemi di sorveglianza sempre più invasivi. Apple però ha precisato che le informazioni relative al viso delle persone vengono memorizzate in locale su iPhone X e non vengono inviate a nessun server.