SoftCard chiuderà i battenti il 31 Marzo

di

SoftCard ha annunciato che la piattaforma di pagamento mobile chiuderà i battenti definitivamente il prossimo 31 Marzo, a seguito dell'acquisizione di Google portata a termine lo scorso mese. Il gigante del web, infatti, qualche giorno fa ha annunciato di aver trovato un accordo con i tre operatori mobili che avevano fondato la piattaforma, che sarà sostituita da Google Wallet. L'accordo, infatti, prevede non solo l'acquisto del servizio, ma anche di tutte le tecnologie che, probabilmente, saranno utilizzate da Google per potenziare le proprie creature.

SoftCard, originariamente conosciuto come Isis, era un sistema di pagamento mobile creato grazie ad una joint venture tra AT&T, Verizon e T-Mobile. Come Apple Pay, anche quest'ultimo utilizzava la tecnologia NFC per permettere ai consumatori di effettuare acquisti tramite uno smartphone, ma a differenza della controparte della società di Cupertino, il processo d'installazione e supporto per i pagamenti è più veloce. Per utilizzarlo, infatti, era necessaria una scheda SIM speciale inserita in un telefono, ma il supporto alle carte di credito è piuttosto limitato.  
SoftCard chiuderà i battenti il 31 Marzo