Sony: gli hacker rubano i dati personali dei dipendenti

di

Continua a rappresentare un grave grattacapo l'attacco informatico che ha colpito Sony Pictures. Gli hacker avrebbero utilizzato il malware chiamato Destover, che secondo alcuni ricercatori di sicurezza sarebbe stato creato in Corea, potrebbero aver disattivato completamente i dischi rigidi dei computer rendendoli di fatto inutilizzabili. Ma non è tutto, perchè quest'oggi il gruppo di malviventi, che si fa chiamare Guardians of Peace, ha pubblicato sul web delle informazioni molto riservate dei dipendenti.

Tramite i vari canali illegali, infatti, sono state diffuse password aziendali, numeri di previdenza sociale dei dipendenti ed anche i loro salari. Gli hacker hanno anche affermato che “il team che si occupa della sicurezza delle informazioni personali di Sony è una barzelletta, in quanto ignora qualsiasi report sulle eventuali vulnerabilità dei loro sistemi”. Sony Pictures sospetta che dietro questi potenti attacchi ci sia la Corea del Nord, nonostante le smentite arrivate da parte del governo asiatico.
Questa nuova pubblicazione però conferma come Sony sia molto lontana dal risolvere un problema che col passare dei giorni diventa sempre più grave. 
FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0