SoundCloud taglia il 40% del personale, la società si avvia verso il fallimento?

di
Altra ondata di licenziamenti, dopo quella di Microsoft di cui vi abbiamo parlato questa mattina, adesso ci giunge notizia che un’altra società del settore hi-tech starebbe attuando dei tagli al personale. Si tratta di SoundCloud, che ha annunciato di aver tagliato oltre il 40% del proprio personale.

Il servizio di streaming musicale licenzierà 173 dei suoi 420 dipendenti, al fine di “garantire un percorso a lungo termine ed un successo indipendente”, ha scritto il CEO Alex Ljung. La notizia è stata riportata anche da Bloomberg, secondo cui i tagli riguarderanno gli uffici di San Francesco e Londra, mentre solo quelli di New York e Berlino resteranno operativi.

La società all’inizio dell’anno è stata costretta a chiedere un credito di 70 milioni di Dollari agli investitori per scongiurare il collasso. I fondi in questione saranno utilizzati per una nuova strategia mirata alla crescita, ma secondo molti serviranno solo per evitare il fallimento a breve termine.