SpaceX lancerà i primi satelliti per internet nel 2019

di
SpaceX continua a moltiplicare i propri progetti. L’amministratore della compagnia, Elon Musk, nella serata di ieri ha annunciato che la società attiva nel campo spaziale ha intenzione di lanciare i primi satelliti per fornire internet al nostro pianeta nel 2019.

La rete, invece, dovrebbe essere pronta nel 2024. La notizia arriva direttamente da un’audizione tenuta al Senato, nella commissione che si occupa delle infrastrutture americani.
Il Vice presidente di SpaceX per gli affari con il governo, Patricia Cooper, ha anche rivelato che la compagnia punta a costruire un primo prototipo del satellite già quest’anno, prima di lanciarne un altro nel 2018. I prototipi saranno utilizzati per dimostrare che i satelliti sono in grado di fornire internet agli abitanti della Terra, ma si tratterà di test preliminari, che se daranno esito positivo permetteranno a SpaceX di iniziare a sviluppare l’infrastruttura nel 2019.
Chiaramente, la compagnia si avvarrà dei razzi Falcon 9 per mandare i satelliti in orbita, il che consente di ridurre i costi e garantire più lanci riutilizzando lo stesso velivolo.
Cooper ha affermato che il piano prevede il lancio di 4.425 satelliti intorno alla Terra, che opereranno in 83 piani, ad altitudini relativamente basse, che si aggireranno tra i 1.110 ed i 1.325 chilometri di altezza.