SpaceX: volo rinviato al 14 Gennaio a causa dei forti venti

di
Era previsto per la giornata di oggi il primo volo del Falcon 9 di SpaceX dopo l’incidente dello scorso Settembre, ma la compagnia di Elon Musk ha annunciato che a causa dei forti venti e piogge previste in California, gli ingegneri hanno preferito rinviare il lancio di cinque giorni, al 14 Gennaio.

La decisione è stata presa di comune accordo con la Federal Aviation Administration, che ha pienamente accettato le motivazioni presentate da SpaceX dopo aver inviato la licenza di volo venerdì scorso, la quale ha ufficialmente chiuso le indagini aperte più di tre mesi fa a seguito dell’incidente causato da un malfunzionamento e che ha precluso l’invio in orbita di un nuovo satellite.
L’azienda ha trascorso gli ultimi quattro mesi cercando di capire il motivo per cui il razzo è esploso, giungendo alla conclusione che il tutto è stato causato dai recipienti a pressione dell’elio situati in un serbatoio ad ossigeno presente sulla parte superiore del razzo. SpaceX dovrebbe lanciare dieci satelliti per una società attiva nel campo delle comunicazioni, come parte della missione Iridium NeXT. Il lancio dovrebbe avvenire dalla California il prossimo 14 Gennaio dalla base di Vandenberg Air Force Base.