Spotify supera i 60 milioni di abbonati, Apple Music fermo a 27 milioni

di
Spotify ha annunciato che ora ha più di 60 milioni di utenti paganti. Ciò che significa che, da Marzo ad oggi, la piattaforma di streaming musicale ha guadagnato ben 10 milioni di abbonati, dal momento che proprio cinque mesi fa aveva rivelato di avere ben 50 milioni di paganti.

A partire dallo scorso mese, inoltre, Spotify ha 140 milioni di utenti totali, un numero che include sia coloro che hanno un account Free che Premium.

Nel corso del periodo in questione, però, sono cambiate alcune cose. I dirigenti, infatti, hanno siglato un accordo di licenza con Universal Music e Sony, due etichette discografiche estremamente importanti che garantiranno un catalogo molto vario per i prossimi anni. Questo accordo darà agli artisti la possibilità di mantenere i propri album al di fuori di Spotify per un certo periodo di tempo, mentre la società nordeuropea dal suo canto non pagherà i diritti d’autore.

Variety sottolinea che entro la fine dell’anno è previsto il debutto in borsa di Spotify, che segnerà l’ennesima IPO del settore tecnologico, dopo quella di Snapchat all’inizio dell’anno.

Tornando ai numeri di Spotify, grazie a questo annuncio, il servizio si conferma ancora superiore ad Apple Music in termini di abbonati. La Mela, infatti, proprio lo scorso mese ha annunciato di avere 27 milioni di abbonati paganti, ma è bene sottolineare che quest'ultimo è stato lanciato qualche anno dopo Spotify e, a parte i tre mesi, non include alcun tipo di account Free.