Sta per iniziare la prima missione per l'analisi delle stelle di neutroni

di
Sta per cominciare la prima missione in assoluto sull'analisi delle stelle di neutroni, corpi celesti densi e piccoli, ed è stata nominata dalla NASA la Neutron star Interior Composition Explorer (NICER) mission.

L'explorer NICER è un vero e proprio braccio meccanico attaccato alla stazione spaziale internazionale come è visibile nel video in fondo alla news, partito dalla terra il 3 giugno grazie alla capsula orbitale da trasporto SpaceX Dragon. Il 14 giugno il sistema ha iniziato ad operare correttamente ed ora sta osservando 40 corpi celesti per calibrare la strumentazione a raggi-X: queste prime misurazioni verranno confrontante con quelle effettuate sugli stessi corpi celesti da telescopi terrestri tramite onde radio (che sono un altro 'tipo' di onde elettromagnetiche).

Keith Gendreau, uno dei maggiori responsabili della missione NICER, è entusiasta dell'evento: "nessuno strumento del genere è mai stato costruito per la stazione spaziale. Durante questa transizione dallo sviluppo del progetto alla ricerca scientifica vera e propria è importante lodare il lavoro di ingegnerizzazione che ci ha permesso di portare a destinazione la strumentazione".

Le stelle di neutroni sono il nucleo residuo di stelle massive, aventi fino a 30 volte la massa del sole. Sono i corpi più densi e piccoli che conosciamo nella galassia, con un raggio dell'ordine dei 10Km ed una massa all'incirca pari al doppio di quella del sole. Analizzare questi corpi è di grande interesse per capire in che modo la materia è addensata al loro interno. Ad oggi si pensa che siano costituiti per lo più da neutroni, le stesse particelle cariche presenti nel nucleo di tutti gli atomi insieme ai protoni.

FONTE: nasa.gov
Quanto è interessante?
6