Steve Jobs era favorevole ad un iPad da 7 pollici

di

Anche se Apple ha a lungo rifiutato la realizzazione di un mini iPad, molte sono state le discussioni interne relativamente alla questione. Lo stesso Steve Jobs è stato molto favorevole all'idea, sebbene avesse definito negativamente in precedenza i tablet da 7 pollici. Nel gennaio 2011 Eddy Cue, Apple VP, ha trasmesso un articolo agli executive team dell'azienda, Tim Cook, Scott Forstall e Phil Schiller, in cui venivano messi a confronto il Galaxy Tab da 7" e l'iPad. Allegò una nota in cui scriveva:"Io credo che ci sarà un mercato per i tablet da 7 pollici e per questo dovremmo farne uno".

Cue aggiunse che "avrebbe espresso questa problematica diverse volte a Steve sin dai giorni del Thanksgiving e sembrava che egli fosse molto ricettivo a riguardo, soprattutto nell'ultima occasione". Cue poi esamina la questione in modo pratico:"Leggere e-mail, libri, usufruire di Facebook e visionare video sono attività molto piacevoli su un tablet del genere, mentre la navigazione sul web appare essere il punto debole, anche se sufficientemente realizzabile". Tutto ciò sembra legarsi a perfezione con l'imminente presunto lancio dell'iPad mini, anche se di sicuro nulla è trapelato. Nessuno ancora ha prove certe della realizzazione di un prodotto come lo voleva Eddy Cue, ma, a fronte di queste rivelazioni, sembra proprio che i rumor stiano sulla via buona.FONTE: The Verge