Steve Wozniak è convinto che Apple dovrebbe realizzare terminali Android!

di

Leggendo il titolo di questa notizia pensate di aver bevuto troppo ieri sera? Non vi preoccupate, l'alcool questa volta non ha colpe. La dichiarazione è stata davvero fatta dal co-fondatore di Apple, Steve Wozniak, durante la conferenza Apps World North America che si è tenuta a San Francisco. Pur professandosi un grande estimatore dell'iPhone 5s, di cui possiede tutte e tre le versioni (color argento siderale, oro e grigio), Woz ha dichiarato che la Mela dovrebbe rilasciare un dispositivo Android. Naturalmente si tratta più di una provocazione, anche se la cosa sarebbe realmente fattibile.

Android è un sistema operativo mobile open-source basato su Apache Software License 2.0 ed è disponibile per tutti i produttori, senza limitazioni. Apple potrebbe realizzare una cosiddetta versione "fork", ossia personalizzata, così come ha fatto Amazon, e "sistemarla" in linea con i propri canoni estetici. Stiamo vaneggiando, lo sappiamo. A Cupertino preferirebbero fucilarsi piuttosto che presentare un iPhone con Android. Tra le altre cose il buon Steve ha anche parlato delle nuove categorie di prodotto che Apple sarebbe in procinto di lanciare nel 2014:"I grandi prodotti nascono da sviluppi segreti. Bisogna investire su grandi team fatti da persone capaci che non vengono disturbati e giudicati mentre lavorano. Non accade spesso che una compagnia si getti in nuove categorie di prodotto. Potrebbe accadere una volta in dieci anni. Bisogna aspettare il momento giusto. Ed è quello che Apple sta facendo". Passando alla decisione di Cupertino di non inserire nuove entusiasmanti funzionalità sull'iPhone 5s, Woz ha sottolineato come l'"innovazione non sia inserire un sacco di funzioni. Samsung ti permette di scattare una foto dicendo 'smile'. E' questa l'innovazione? Se hai qualcosa di veramente buono inoltre, come l'iPhone, non cambiarlo. Non rovinare tutto". Infine Wozniak ha affrontato il futuro dei sistemi operativi. Penseranno per conto proprio? Ecco cosa ha detto:"Un computer può eseguire molte funzioni ma non può risolvere semplici problemi a meno che non gli si diano delle istruzioni. Ed è sempre l'uomo a farlo. La vera intelligenza artificiale dovrebbe superare questa legge di ferro".
FONTE: Wired
Quanto è interessante?
0