Strategy Analytics: nonostante il calo, Samsung resta il primo produttore di smartphone al mondo

di

Il 2014 per Samsung è stato un anno da dimenticare. Negli ultimi mesi, infatti, il produttore coreano è stato raggiunto da Apple nella classifica dei principali produttori di smartphone al mondo, ma a quanto pare il Q1 2015 fa segnare un ritorno alle origini.

Secondo le ultime stime diffuse da Strategy Analytics, nel corso dei primi tre mesi dell'anno in corso, Samsung si sarebbe ripresa il primo posto del settore, anche a causa della diminuzione delle spedizioni di iPhone, che sono passate da 74,5 milioni a 61,2 milioni. Discorso diverso per la società asiatica, che non solo ha mantenuto il numero di unità spostate, ma le ha addirittura aumentate, il numero di cellulari venduti infatti è di 83,2 milioni.
Al terzo posto troviamo invece Lenovo-Motorola, a 18,8 milioni, anche se dovrà guardarsi dall'agguerrita concorrenza di Huawei che, nonostante un calo, è comunque a 17,3 milioni, quindi di poco distanziata.
Questo ritorno alle origini secondo gli analisti è dato soprattutto dai nuovi dispositivi di fascia media e bassa di Samsung, nella fattespecie la serie Galaxy A, E e la serie J, che ha dato a Samsung un vantaggio importante sul suo principale concorrente Apple. A ciò bisogna anche aggiungere che questi dati non tengono conto del Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge, i nuovi dispositivi top di gamma dei coreani che avranno un impatto importante sul prossimo trimestre. 
Strategy Analytics: nonostante il calo, Samsung resta il primo produttore di smartphone al mondo